Fare magie, come fare

Fare magie

Serata noiosa a casa di amici, non ci si riesce proprio a divertire? Allora proviamo a “scaldare” l’ambiente con un piccolo trucco di magia. Fare magie è sicuramente difficile ma con un pò di pratica potremo eseguire dei piccoli trucchi che faranno sorridere piccini e grandi.

Gioco delle tre campanelle:

Lo scopo del gioco delle tre campanelle (o tre bussolotti) è indovinare sotto quale campanello si trova una piccola pallina di cera. Il trucco è famoso anche perchè è utilizzato da molti truffatori per estorcere denaro, la pallina nel 99% dei casi non si trova sotto nessun campanello.

Per fare magie delle tre campanelle gli strumenti necessari sono un tappetino (come quello del mouse), un tavolino, tre campanelle, dove il mago le fara roteare, senza mai APPARENTEMENTE sollevarle, la tecnica per far sparire la pallina da sotto la campanella è nota con il nome di “impalmaggio”, questa tecnica consente di prendere un oggetto furtivamente e tenerlo nascosto nella mano.

Fare magie:Il trucco ha la sua fase iniziale nel momento in cui si inizia a muovere la campanella in avanti per iniziare il mescolamento, sollevandola di quel tanto che basta per far uscire la pallina di cera allo scoperto ed afferrarla tra il dorso del dito medio ed anulare. Tale presa deve essere fulminea e viene coperta dal dorso della mano.

Dopo che abbiamo eseguito questa mossa le campanelle possono essere spostate più volte; facciamo puntare i nostri amici ben sapendo che la pallina non si trova sotto nessuna campanella. Dopo che i nostri amici hanno orami fatto le loro “puntate” alziamo la prima campanella che però risulta essere vuota (come le altre), il momento preciso in cui si alza l’ultima campanella è quello decisivo per il trucco, infatti in quel preciso istante dovremo depositare la pallina sul tappeto senza farci notare.

Share