Cucinare le lenticchie, come fare

Cucinare le lenticchie

Capodanno è passato e come ogni anno al cenone il piatto forte sono state le lenticchie, dovrebbero portare soldi, per questo ne ho mangiate a quintali (però non ha mai funzionato), le lenticchie sono ricche di proteine, di vitamine e di sali minerali, e cucinarle è davvero molto semplice ci vuole solo un pò di tempo, vediamo come cucinare le lenticchie nel modo migliore.

Iniziamo la preparazione per cucinare le lenticchie:

Ricordiamoci che le lenticchie una volta che sono state aperte devono essere sempre conservate in un luogo asciutto lontano dall’umidità, le lenticchie come prima operazione devono essere messe in ammollo in acqua per almeno 8-10 ore.

Per cucinare le lenticchie utilizziamo sempre pentole di acciaio, ghisa o terracotta, non utilizzate quelle in alluminio perché tendono a far annerire le lenticchie.

Nella pentola mettiamo un pò d’acqua con le lenticchie, poi aggiungiamo due patate, una cipolla e una carota, facciamo cuocere a fuoco lento per circa un’ora, una volta finita la cottura assaggiamo e se necessario aggiungiamo un pizzico di sale e mescolare bene.

La ricetta classica prevede solo questi ingredienti, naturalmente possiamo sbizzarirci con la fantasia e aggiungere tutte le verdure che preferiamo, come pomodori, cavolfiore e spinaci, le lenticchie si sposano bene con ogni tipo di verdura.
Share